Rinascere dopo la morte

Rinascere dopo la morte

di Jean-Francis Crolard

La risposta concisa e completa alle tematiche paranormali, della reincarnazione e della vita dopo la morte.

L'autore di questo libro ha perduto, a causa di un incidente con la moto, il figlio ventiduenne Cristophe, mentre ambedue stavano lavorando alla stesura del libro stesso. Il giovane era particolarmente interessato al lavoro, ne conosceva le fonti e attualmente, come afferma il padre, "ne sta esplorando il contenuto". Circa otto mesi dopo la sua morte, Cristophe fece pervenire, attraverso un medium, un suo primo messaggio ai genitori, nel quale, confermando completamente i contenuti del testo, aggiungeva: "sono felice, sono felice, sono ancora con voi: non c'è la morte". Un tale evento conferisce all'opera un duplice valore, confortata com'è da una testimonianza diretta e dall'esperienza vissuta dall'autore.