«Quel cielo di Lombardia...». Paesaggi dell'Ottocento e Novecento nei Musei Civici di Pavia. Ediz. italiana e inglese

«Quel cielo di Lombardia...». Paesaggi dell'Ottocento e Novecento nei Musei Civici di Pavia. Ediz. italiana e inglese

Il volume rappresenta un significativo contributo per la conoscenza del territorio lombardo attraverso un nucleo di circa cinquanta dipinti che da una parte offrono l'opportunità di valorizzare l'ingente patrimonio artistico cittadino, dall'altra consentono di tracciare un percorso della pittura lombarda dal neoclassicismo al Novecento. Le opere provenienti, per lo più, dai depositi offrono infatti sia un panorama delle personalità e degli sviluppi dell'arte figurativa di scuola lombarda dal neoclassicismo al naturalismo al divisionismo sino agli anni trenta, sia un album delle tante bellezze paesaggistiche di un territorio che, lungo il Po, va dal Piemonte alla laguna veneta, dalle Alpi alle Prealpi, dalla pianura al mare. Sotto questo grande cielo di Lombardia, che Manzoni ci ha descritto splendido e in pace, sono rappresentati scene agresti idealizzate, ruderi e pastorelli, vedute esatte di città e, dalla seconda metà dell'Ottocento, "paesaggi umani" nei quali si riflettono gli stati d'animo e le emozioni di chi guarda.